Come i vasi sanguigni si contraggono e dilatano?

Pressione sanguigna e vasi sanguigni

Come spiegano i manuali di Merck, il corpo è in grado di controllare la pressione sanguigna espandendo e constricting i vasi sanguigni. Ciò consente al corpo di aumentare la pressione sanguigna quando è bassa e permette anche al corpo di regolare la quantità di sangue che ottiene ai tessuti in un determinato momento. I vasi sanguigni in tutto il corpo sono fiancheggiati da cellule muscolari lisce. Le cellule muscolari lisce non possono essere controllate volontariamente, ma sono in grado di rispondere ai segnali chimici. Questi segnali controllano se le cellule muscolari contraggono – colpendo i vasi sanguigni – o si rilassano, che consente ai vasi sanguigni di dilatarsi.

vasocostrizione

Concetti di Farmacologia Cardiovascolare spiega che il corpo è in grado di costringere i vasi sanguigni in due modi principali. Uno è attraverso l’uso del sistema nervoso simpatico, che aiuta a governare le azioni involontarie. Il sistema nervoso simpatico ha i neuroni che si connettono con le cellule muscolari nei vasi sanguigni. Quando questi neuroni secernono la norepinefrina (conosciuta anche come adrenalina), provoca la contrazione dei muscoli lisci, constricting i vasi sanguigni. Il secondo modo che il corpo colpisce i vasi sanguigni è attraverso la secrezione di un ormone chiamato vasopressina, che provoca i vasi sanguigni da restringersi.

Vasodilatazione

Altrettanto importante quanto la vasocostrizione è la vasodilatazione. Il modo in cui il corpo può provocare la dilatazione dei vasi sanguigni è semplicemente smettere di produrre segnali vasoconstricting. Se le cellule muscolari lisce non vengono disse di contrattare, i vasi sanguigni si gonfi e dilatano. Un altro modo in cui il corpo può indurre la vasodilatazione è attraverso la produzione di una sostanza chimica chiamata ossido di azoto. L’ossido nitrico può legarsi alle cellule muscolari lisce e produrre una serie di segnali intracellulari che consentono di rilassarsi le cellule muscolari lisce, inducendo la vasodilatazione.