Elenco dei combustibili fossili

Panoramica

A partire dal 2010, i combustibili fossili hanno fornito l’85 per cento delle necessità energetiche degli Stati Uniti, secondo il Dipartimento dell’Energia Ue, (DOE). I combustibili fossili provengono da depositi di piante e animali morti sotto la superficie della terra. Questi depositi sono stati trasformati in petrolio, gas naturale e carbone per milioni di anni dal grande peso e la pressione di strati successivi di roccia e altri materiali accatastati in cima a loro.

Olio o petrolio

Secondo la California Energy Commission (CEC), il petrolio o l’olio sono stati utilizzati dalle società umane in tutto il mondo per più di 5.000 anni. Gli antichi egiziani hanno usato l’olio come medicina, i nativi americani lo hanno usato per impermeabilizzare i loro canoe. Prima della metà del XIX secolo, la fonte per la maggior parte del petrolio era carbone liquefatto o olio scremato dalle superfici del lago. Dal 1859, quando Edwin Drake costruì il primo pozzo di petrolio a Titusville, in Pennsylvania, le riserve sotterranee e subacquee sono state la principale fonte di olio crudo. Fino al 1970, gli Stati Uniti hanno prodotto abbastanza petrolio grezzo per soddisfare tutte le necessità energetiche, secondo il “Journal of Energy Security”. Da allora, ha avuto bisogno di importare olio. La maggior parte dell’olio importato di questo paese proviene dal Medio Oriente, anche se il Canada è il fornitore unico più grande, secondo la CEC e l’UIA Energy Information Administration (EIA).

Gas naturale

Il gas naturale è in gran parte costituito da una sostanza chiamata metano, un composto di idrogeno e carbonio. Il gas naturale è più leggero dell’aria, osserva il CEC ed è incolore e odori: l’odore “uova marcio” proveniente dal gas naturale della vostra casa proviene da un additivo che rende più facile rilevare le perdite. Il gas naturale viene pompato sulla superficie terrestre e trasmesso attraverso le condutture agli impianti di stoccaggio e, infine, alle imprese e alle case. Dal 2007 l’80 per cento di tutto il gas naturale prodotta negli Stati Uniti è venuto da cinque stati: Louisiana, New Mexico, Oklahoma , Texas e Wyoming, secondo il sito web Natural Gas. Il progetto Alaska Natural Gas Pipeline, che ha ottenuto l’approvazione preliminare dallo stato dell’Alaska, si estenderà in Alaska dalle riserve situate vicino a Prudhoe Bay, secondo il sito web del progetto. Una volta completata nel 2020, la pipeline avrebbe una delle due destinazioni alternative: un collegamento con un sistema di condutture situato in Alberta, in Canada, che procederebbe negli Stati Uniti continentali o un percorso più breve che terminerà a Valdez, in Alaska.

Carbone

Il carbone è una sostanza dura e nera composta da cinque elementi: carbonio, idrogeno, ossigeno, azoto e zolfo, secondo la CEC. Esistono tre tipi di carbone: antracite, bitume e lignite. Il carbone di antracite ha il più alto contenuto di carbonio ed è il più duro. Il bitume ha meno, il lignite meno. La torba è una sostanza che diventa carbone, si trova anche in molte aree e viene utilizzata per il carburante. Gli Stati Uniti hanno circa il 28% di tutte le riserve di carbone del mondo, secondo la EIA. Il carbone è estratto da alberi scavati profondamente nella terra o da miniere a strisce in superficie, riferisce il CEC. La cosiddetta “estirpazione di altipiani” è una pratica controversa che prevede foreste chiare situate nell’area mineraria, quindi esponendo il carbone, secondo la US Environmental Protection Agency (EPA). La Clean Coal Power Initiative offre incentivi ai produttori Per ridurre le emissioni di zolfo, azoto e mercurio da centrali elettriche, secondo il DOE. Altri progetti sono dedicati allo sviluppo di metodi più efficienti di conversione del carbone all’elettricità o ad altre forme di energia. Un ulteriore $ 800 milioni di finanziamenti stimolati dalla legge americana di recupero e reinvestimento del 2009 è stato dedicato allo sviluppo di un mezzo per un riutilizzo vantaggioso di anidride carbonica e sequestro del carbonio, o immagazzinamento sotterraneo.