Importanti vitamine per una donna di 50 anni

Panoramica

Secondo i centri per il controllo e la prevenzione delle malattie, il modo migliore per ottenere le vitamine sufficienti consiste nel mangiare una dieta equilibrata con una varietà di alimenti. Tuttavia, una donna di 50 anni può aver bisogno di prestare particolare attenzione a determinate vitamine per essere sicuri che abbia sufficiente per una buona salute.

Acido folico

L’acido folico, o folato, è necessario in reazioni come la sintesi del DNA e la conversione dell’omocisteina in metionina. Una donna di 50 anni potrebbe essere a rischio di insufficienza folica, perché i livelli di omocisteina aumentano con l’età. Per mantenere l’omocisteina del sangue convertendola in metionina, le donne possono avere bisogno di folato extra. Una carenza di folati può provocare anemia megaloblastica, perché la maturazione delle cellule del sangue rosso richiede il folato. Un insufficienza di folato può anche portare a malattie cardiache, perché i livelli di omocisteina più elevati possono anche causare malattie cardiache. Secondo il Linus Pauling Institute Micronutrient Information Center, le fonti dietetiche naturali di folato includono verdure a foglia verde e agrumi. Il folato è anche in cereali e cereali fortificati.

Vitamina B12

Secondo il Linus Pauling Institute Micronutrient Information Center, la vitamina B12 è la vitamina più complessa. La vitamina B12 è necessaria in molte reazioni fisiologiche, come la conversione dell’omocisteina all’amminoacido metionina. Ciò è particolarmente importante, perché i livelli elevati di omocisteina nel sangue indicano spesso un rischio per la malattia cardiovascolare. Una donna di 50 anni potrebbe avere bisogno di vitamina B12 supplementare, a causa del modo in cui il corpo lo assorbe dalla dieta. Normalmente lo stomaco produce fattore intrinseco, che si lega alla vitamina B12 alimentare e consente l’assorbimento. Le persone producono un fattore meno intrinseco quando invecchiano e possono avere difficoltà a ottenere la vitamina B12 che hanno bisogno dal cibo. Le fonti dietetiche della vitamina B12 comprendono prodotti animali come carne, prodotti lattiero-caseari e uova.

Vitamina D

La vitamina D è una vitamina solubile in grassi che aiuta il corpo a assorbire il calcio e regola i livelli ematici di fosfato e calcio, secondo l’Ufficio di integratori alimentari presso gli Istituti Nazionali di Salute. La vitamina D si trova naturalmente in olio di fegato di merluzzo e pelle di pesce grasso. Altre fonti dietetiche includono prodotti lattiero-caseari fortificati. La maggior parte delle persone ottiene il resto della vitamina D necessaria quando la radiazione ultravioletta del sole causa la pelle a produrla e il rene lo attiva. Tuttavia, una donna di 50 anni può avere bisogno di vitamina D supplementare per prevenire una carenza. Questo perché i pazienti invecchiano, la loro pelle è meno capace di sintetizzare la vitamina D e il rene è meno capace di convertire la vitamina D nella sua forma attiva.