Riparazioni labral e esercizi di riabilitazione delle spalle

Anatomia della spalla

Le lacrime di labrum a spalla sono relativamente nuove per l’elenco di lesioni della medicina sportiva principalmente a causa del continuo avanzamento delle tecniche chirurgiche artroscopiche secondo il sito web di EOrthopod. Le lacrime di labrum di spalla si verificano in sport che coinvolgono ripetuti gettoni o movimenti al suolo o da traumi diretti, come l’atterraggio sulla spalla durante le immersioni per prendere una palla. L’instabilità della spalla dopo una sublussazione o la dislocazione può portare ad una eventuale rottura labiale.

Classificazione dei sintomi e lesioni

La spalla è il giunto più mobile e flessibile nel corpo. Questa libertà di movimento lo rende purtroppo suscettibile di lesioni e instabilità. Tre ossa costituiscono l’articolazione della spalla, la scapola o la spalla, l’omero o il braccio, la clavicola o la clavicola. Anche se il giunto è considerato un giunto a sfera e connettore, la cavità glenoide della scapola che riceve la testa dell’omero è considerata relativamente piatta. Il labrum, che è una cartilagine fibrosa morbida, funge da prolungamento della cavità glenoide e forma un anello per aumentare la sua superficie di contatto e fornire un sostegno aggiuntivo al giunto delle spalle. Diversi legamenti delle spalle e tendini muscolari si collegano al labrum per un ulteriore supporto.

Trattamento

I sintomi di una lacrima labiale includono una sensazione di cattura durante i movimenti sovraccarichi con dolore, debolezza, perdita di movimento e instabilità delle spalle. Il disagio è di solito difficile da localizzare e non vi è visibile gonfiore. Le lacrime di Labrum sono classificate dalla zona in cui si verificano. Secondo l’Associazione Americana dei Chirurghi Ortopedici o AAOS, una lacrima SLAP o labrum superiore anteriore alla posteriore si verifica nella metà superiore del labrum da anteriore a posteriore. Una rottura di bancarotta è l’opposto, una lacrima sulla parte inferiore del labrum da anteriore a posteriore. Le lesioni SLAP sono solitamente il risultato di lesioni ripetitive e possono includere l’infiammazione del tendine del bicipite. Una rottura di Bankart è più spesso associata ad una sublussazione anteriore-inferiore oa dislocazione che può anche strappare il legamento glenoide inferiore.

Protocollo di riabilitazione e esercizi

Dopo una diagnosi positiva di una rottura labiale mediante la risonanza magnetica, o la RM, il trattamento inizialmente coinvolgerà la terapia fisica per ridurre il dolore e il disagio e riacquistare il movimento e la forza normali. A seconda delle esigenze del tuo sport o lavoro, può essere necessaria una chirurgia per riparare la lacrima e stabilizzare la spalla. La chirurgia viene eseguita artroscopicamente e comporta suturare il labrum in posizione. Sarà inoltre affrontato eventuali danni aggiuntivi rilevati durante l’intervento chirurgico ai tendini e ai legamenti.

Dopo l’intervento chirurgico, il medico fornirà un protocollo di trattamento per riabilitare correttamente la spalla. Ogni chirurgo avrà il proprio protocollo, ma comprende generalmente quattro fasi. In primo luogo è l’immobilizzazione, fino a quattro settimane. Secondo è il recupero, che dura quattro o sei settimane dopo l’intervento chirurgico. Terzo è la fase di rafforzamento, da sei a dodici settimane dopo la chirurgia. Infine, torni al lavoro o al tuo sport da quattro a sei mesi dopo l’intervento chirurgico. Immobilizzazione Durante la fase di immobilizzazione bisogna indossare la fascetta stabilizzatrice a fionda oa spalla in tutte le volte tranne che durante l’igiene e la terapia fisica. Per cominciare con il tuo terapeuta vi inizierai su una gamma passiva di esercizi di movimento che non implica l’attivazione muscolare. La chirurgia della spalla non dovrebbe limitare a fare normali movimenti di movimento e rafforzare esercizi per la mano, il polso e il gomito. Esercizi come spremere una palla, il rafforzamento dell’impugnatura e i bicipiti leggerissimi riccioli con spalla al tuo fianco possono essere fatti con poca o nessun dolore nella tua spalla. In questa fase verranno avviati esercizi isometrici. Premere il gomito contro la parete per rafforzare i muscoli abductor è un esercizio comune. Recupero: in questa fase non è più necessario eseguire la fionda e inizierà la gamma attiva di esercizi di movimento in tutti i piani. Camminando le dita sul muro o usando un bastone per aiutare e guidare il braccio mentre lo solleva sopra la tua testa sono due esercizi tipici. Il tuo terapista ti aiuterà attivamente attraverso una serie di esercizi di movimento per assicurare una corretta attivazione muscolare e ridurre la compensazione. L’esercizio di rinforzo progressivo della spalla con tubi e pulegge in tutte le direzioni contro la resistenza sarà anche parte di questa fase di riabilitazione. Continuare con i vostri esercizi di rafforzamento del polso, delle mani e del gomito: • Rafforzamento: una gamma completa di movimenti sia attivamente che passivamente si prevede in questa fase della vostra riabilitazione; • Le esercitazioni di rinforzo con le pulegge saranno progressivamente più dure e l’introduzione di esercizi a spalla libera Iniziare in questa fase. Una componente importante della riabilitazione sono esercizi propriocettivi. Esercizi di proprioceptive sono esercizi di tipo reazionario come il lancio di pallone da tennis sottomarino o gli esercizi di rimbalzo usando un mini-trampolino che forza la spalla per reagire istintivamente, ritorno a lavoro o sport, gamma completa di movimento è un requisito o il ritorno al lavoro o allo sport. I livelli di resistenza, potenza e resistenza dovrebbero essere paragonabili al braccio sinistro e l’introduzione di esercizi sportivi o di lavoro specifici per eventuali restituzioni è essenziale per prevenire la reinjury: a seconda delle esigenze del tuo lavoro o dello sport, 6 mesi dopo l’intervento chirurgico. Seguendo il protocollo chirurgico con l’aiuto del vostro terapista fisico, assicurerà un ritorno sicuro e senza lesioni al lavoro o al gioco.