Attività di sviluppo linguistico per i più piccoli

Panoramica

Incoraggiando il bambino ad aumentare il proprio vocabolario, l’uso della frase o delle frasi coinvolge tempo, pratica e pazienza. Lo sviluppo della lingua di insegnamento ai bambini richiede comunicazione e interazione con gli altri. Mentre molti genitori cedono al bambino – parlando con i loro bambini – che va bene una volta in un po ‘- dovresti anche parlare con il tuo bambino utilizzando la pronuncia e il vocabolario appropriati per migliorare lo sviluppo della lingua.

Comunicare

Parlate con il tuo bambino il più spesso possibile. Non ha bisogno di rispondere o di comprendere tutto quello che dici, ma ascoltandoli parlerà il suo senso di legame e di fiducia e aumenterà i suoi tentativi di rispondere e di usare il linguaggio, le forme di discorso e l’enfasi. I gesti facciali spesso accompagnano il discorso, ad esempio quando lodate il tuo bambino o esprimi affetto e amore.

Gioca giochi di parole

Chiedete al vostro bambino dove si trova il cane. Digli di mostrargli il suo letto. Puntando le domande, puoi aiutare il tuo bambino a individuare diversi pattern di discorso, come la differenza tra una domanda e una esclamazione, come “Non toccare!” Quando raggiunge qualcosa che può risultare dannoso. Il tuo bambino non ha Per rispondere alla domanda, puoi farlo, ma la ripetizione genera familiarità, che è la chiave per incoraggiare e spingere la parola e il linguaggio.

Leggi Storybooks

Storie di libri ricchi di grafici o immagini aiutano a insegnare un nuovo vocabolario al bambino. Inizia con libri che contengono immagini di diversi animali o colori. Indica alberi, fiori, cani o gatti, ripetendo ogni giorno il processo e, prima di conoscerlo, il tuo bambino farà lo stesso.

Discorso pratico

Il tuo bambino potrebbe tentare di parlare e spesso commetterà le parole per iniziare. Incoraggiate delicatamente il bambino a dire la parola correttamente. Ad esempio, un bambino può dire “bee-oon” per il balloon o “ot” per caldo, ma un genitore o un caregiver può dire la parola correttamente ogni volta per guidare il bambino nella pronuncia corretta. Ad esempio, se un bambino indica un “bee-oon”, un genitore può dire: “Vedi il pallone? Non è bello?