Benefici dell’acido umico

L’acido umico è una famiglia di acidi organici correlati, comunemente presenti nel terreno, nella torba e nell’acqua del lago e dell’oceano, nonché gli alimenti coltivati ​​dal suolo. L’integrazione dell’acido umico nel suolo può aumentare la resa delle colture organiche e si pensa che il contenuto di acido umico nei cibi abbia un certo numero di effetti sul corpo. In particolare, il consumo e il trattamento dell’acido umico sono stati legati a diversi vantaggi sanitari.

Un beneficio sanitario dell’acido umico può essere la protezione contro l’infezione da HIV, l’infezione virale che causa sindrome di immunodeficienza acquisita o AIDS. L’infezione da HIV si verifica quando il virus entra in una cellula bianca umana, genera proteine ​​virali all’interno della cellula e genera diverse altre copie del virus. L’infezione continua quando la cella infetta si apre, rilasciando virus nel flusso sanguigno, permettendo l’infezione di altre cellule del sangue bianco. Uno studio pubblicato in “Chemioterapia” nel 2002 indica che il trattamento di globuli bianchi con ossihumato – una forma di acido umico – ha ridotto la loro suscettibilità all’infezione con l’HIV. Di conseguenza, alcune forme di acido umico possono avere un ruolo protettivo nella prevenzione dell’infezione da HIV.

L’acido umico può anche contribuire a stimolare il sistema immunitario. Il sistema immunitario è costituito da cellule specializzate, chiamate linfociti o globuli bianchi, che possono identificare e ingurgitare particelle e batteri estranei. Un sistema immunitario sanitario riconosce rapidamente queste particelle sulla loro introduzione al corpo, impedendo irritazioni o infezioni. Uno studio pubblicato sul “Journal of Medicinal Food” nel 2010 indica che l’acido umico può stimolare il sistema immunitario promuovendo il rilascio di anticorpi e citochine – prodotti chimici usati per identificare feste straniere e attivare il sistema immunitario.

Alcuni pensano che un altro beneficio dell’acido umico può essere che può agire come un chelatore. Diverse condizioni, o farmaci utilizzati per trattare le condizioni, possono portare all’accumulo di sostanze chimiche tossiche o di metalli pesanti nel corpo, che possono interferire con la funzione cellulare appropriata. L’Università della California, San Diego, spiega che i chelatori legano queste tossine o metalli pesanti, neutralizzando le sostanze chimiche e permettendo la loro escrezione attraverso l’urina. L’acido umico può agire come un chelatore naturale, aiutando a rimuovere le tossine dal flusso sanguigno e dal tuo corpo. Di conseguenza, il consumo di acido umico può svolgere un ruolo di sostegno alla terapia chelatoriana e può contribuire a ridurre il rischio di alcune malattie che si sviluppano da metalli pesanti nel sangue.

Panoramica

Protezione contro l’HIV

Immunità migliorata

chelazione