Come è inserita la mirena iud?

Prima di poter inserire la Mirena IUD, un esame pelvico deve essere condotto da un medico. Durante l’esame, uno speculum viene inserito nella vagina per rivelare la cervice. Il medico deve valutare la forma e la dimensione dell’utero per assicurare che sia favorevole alla collocazione IUD. Un detergente antisettico viene usato sulla vagina e la cervice per impedire la contaminazione dell’utero e della vagina con batteri. Ogni altra osservazione e prova necessarie possono essere eseguite in questo momento per assicurare che la donna sia sana e in grado di avere un IUD posto. Queste procedure possono includere un’analisi dell’urina prima dell’esame, raccolta di campioni di testine di pap, o prova di gravidanza. Secondo RxList.com la Mirena IUD è un’opzione favorevole per il controllo delle nascite solo per le donne che sono state incinte prima.

Con la cervice rivelata, il fornitore di assistenza sanitaria prepara un nuovo Mirena IUD e strumento di inserimento. A tale scopo, apre un pacchetto sterile, rimuove lo strumento di inserimento e il dispositivo e carica l’IUD nello strumento di inserimento. L’utensile viene quindi inserito nella vagina finché non raggiunge l’utero. Con pinze, il praticante potrebbe avere bisogno di spostare i tessuti delicatamente per rendere l’inserimento più accessibile. Una volta che l’apparecchio è nell’apertura dell’utero, il praticante rilascerà l’impugnatura sullo strumento di inserimento per lasciare l’IUD andare. L’IUD sarà in posizione e il “T” del dispositivo entrerà in posizione. Lo strumento di inserimento viene ritirato. I fili alla base dell’IUD sono tagliati a una lunghezza accessibile al medico per rimuovere il dispositivo più tardi, ma anche abbastanza brevi che non sono nella maniera di una normale attività per la donna.

Gli effetti collaterali immediatamente dopo l’inserimento possono includere crampi, macchie e qualche disagio lieve dalla pressione dell’esame. L’IUD non deve essere sentito dopo l’inserimento né dovrebbe influenzare il rapporto sessuale o l’uso di tamponi. Dopo cinque anni, l’IUD dovrebbe essere sostituito. Un fornitore di cure mediche deve rimuovere l’IUD esistente inserendo uno speculum e ritirando i thread che sono collegati alla base del dispositivo. Nel caso in cui la Mirena IUD diventa dislocata, può penetrare nelle pareti uterine e richiedere rimozione chirurgica. Il rischio di questo avvenimento è relativamente basso, secondo RxList.com, ma può portare a problemi di fertilità o infertilità. Altre complicanze possono includere la malattia infiammatoria pelvica (PID), un aumento del flusso mestruale e crampi, o una diminuzione favorevole dei flussi mestruali e dei crampi.

Preparazione per l’inserimento

Inserimento del dispositivo

Dopo l’inserimento