Effetti a lungo termine dell’abuso di ritalina

Dipendenza da Ritalin

Ritalin è un marchio farmaceutico che è stato portato sul mercato dalla società, Novartis. Il componente attivo in Ritalin è metilfenidato, approvato dall’Amministrazione alimentare e farmacologica statunitense per curare i disturbi di attenzione e iperattività, nonché la narcolepsia, come citato da Drugs.com. DrugLib.com spiega che metilfenidato eccita il sistema nervoso centrale, nonostante sia stato prescritto per calmare milioni di bambini americani. Ritalin è abusato da bambini e adulti, che porta a caratteristici effetti a lungo termine.

Disturbi del sonno

Ritalin è considerato uno stimolante e classificato come un farmaco di pianificazione II, che è una sostanza controllata con forte potenziale di abuso. Nella struttura molecolare, reazione biochimica e effetti clinici, il metilfenidato è analogo agli anfetamine e alla cocaina. Uno studio del 2001 pubblicato nella rivista “Psicofarmacologia sperimentale e clinica”, ha dimostrato che gli effetti fisiologici della cocaina e del metilfenidato nel Ritalin sono strettamente parallelamente all’altro. In sostanza, Ritalin è un’alternativa più economica alla cocaina e abusata per “ottenere alti”. E come la cocaina, l’uso a lungo termine di Ritalin crea dipendenza e dipendenza. L’Agenzia degli Stati Uniti per la Drug Enforcement ha pubblicato avvertimenti sul metilfenidato nel corso degli anni e afferma che ha un elevato potenziale di abuso e può portare a una grave dipendenza psicologica e fisica. Poiché le prescrizioni di Ritalin sono aumentate negli ultimi anni, 14,8 milioni negli Stati Uniti nel 2008, così hanno il numero di coloro che sono dipendenti da esso. Gli abusanti di Ritalin preferiscono preferibilmente scherzare o iniettarlo per via endovenosa, anche se il corpo sviluppa una tolleranza al metilfenidato nel tempo, pertanto occorre prendere dosi più alte per ottenere gli stessi effetti.

Cambiamenti di personalità

Ritalin è anche prescritto a bambini e adulti che soffrono di narcolessia, che è improvvisa episodi di dormire, perché stimola il cervello come amfetamine. Di conseguenza, quando Ritalin è abusato da bambini o adulti, il disturbo del sonno è un effetto comune a lungo termine, secondo DrugLib.com. Il ciclo del sonno può diventare così disturbato dall’abuso Ritalin che si sviluppa l’insonnia, che parzialmente rappresenta il comportamento “zombie” del dipendente.

Effetti cardiovascolari

Secondo “Guida di PDR a interazioni farmacologiche, effetti collaterali e indicazioni”, un altro effetto a lungo termine di Ritalin sta vivendo sensazioni negative che possono portare a cambiamenti di personalità. Le sensazioni comunemente sperimentate includono nervosismo, agitazione, ansia, irritabilità, aggressività, depressione e irrequietezza.

Meno comuni, ma più effetti a lungo termine pericolosi per la vita degli abusi di Ritalin includono il sistema cardiovascolare. Drugs.com nota che infarti del miocardio che portano alla morte sono stati riportati in connessione con gli stimolanti del sistema nervoso centrale, come il metilfenidato. Sono state osservate anche palpitazioni cardiache, aumento della frequenza cardiaca e pressione alta. Un aumentato rischio di ictus e attacco cardiaco è associato all’ipertensione cronica.